Le vint-age

Love this color

Arsenic & old Lace

keira

Se come affermava Dostoevskij la bellezza salverà il mondo è altrettanto possibile che il mondo salvaguarderà la bellezza , intesa come passione per le idee, per gli interessi condivisi, per i progetti immaginati e mai realizzati. La moda nel suo gioco di forme, colori e tessuti non può essere esiliato semplicisticamente nell’alveo della futilità, del vano, ma soggiace a regole, a metodi, persino a principi, a dedizione e cura dei dettagli.  Eviterò pestilenzialmente il glossario talvolta accostato al concetto di moda. Alcune parole sembrano ormai rientrare in un odioso canone: glamour, fashion, cool, trendy. Il solo pronunciarle sembra determinare un indebolimento della curva cerebrale , calata pericolosamente verso la linea dell’orizzonte. Salverò felicemente e dostoevskijamente l’unica parola che davvero apprezzo: vintage, capace di evocare il bello, l’intramontabile, il gusto di cartoline sciupate, di vini d’annata, di pagine di libri impolverati e un po’ consunti, di abiti in vecchie casse, …di arsenico…

View original post 12 more words

Advertisements
Standard

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s